CLP

Il Regolamento CLP (Classification, Labelling and Packaging) ha introdotto a partire dal 2009 un nuovo sistema di classificazione, etichettatura ed imballaggiodelle sostanze e delle miscele pericolose, nell’ottica di abrogare, a partire dal 1 giugno 2015, le precedenti Direttive 67/548/CEE (Direttiva sulle sostanze pericolose) e 1999/45/CE (Direttiva sui preparati pericolosi).

Il CLP nasce con lo scopo di armonizzare i criteri per la classificazione di sostanze e miscele e stabilire le norme relative alla loro corretta classificazione, etichettatura ed imballaggio al fine di assicurare un elevato livello di protezione della salute umana e dell’ambiente garantendo a lavoratori e consumatori di riconoscere i rischi correlati all’utilizzo di sostanze chimiche.

 

– Analisi del Sistema di Gestione Aziendale ed Integrazione con le Normative in vigore;
– Sostanze e Miscele;
– Strategia di Testing su Sostanze e Miscele per la Determinazione della Classificazione di Pericolo;
– Verifica della compliance aziendale a tutte le normative di settore applicabili (ad esempio: Reg.to Biocidi, Detergenti, Giocattoli, MOCA eccetera);
– Verifica del campo di applicazione e delle esenzioni;
– Verifica delle scadenze di registrazione e delle relative fasce di tonnellaggio;
– Verifica dei ruoli dell’azienda all’interno della catena di approvvigionamento;
– Verifica degli usi in azienda e lungo tutta la filiera;
– Analisi del grado di integrazione con i requisiti normativi nel sistema di gestione aziendale.